CARICAMENTO

Seguimi

YouTube, alcuni consigli per la creazione di contenuti video per il mercato: intervista a Elisa Valt e Giulia Scaglioni
11 Giugno 2024|Marketing Video

YouTube, alcuni consigli per la creazione di contenuti video per il mercato: intervista a Elisa Valt e Giulia Scaglioni

YouTube, alcuni consigli per la creazione di contenuti video per il mercato: intervista a Elisa Valt e Giulia Scaglioni

Ciao, ti diamo il benvenuto su Playmarketing! Oggi analizzeremo la piattaforma regina se si parla di contenuti video: YouTube. Quali peculiarità la rendono leader indiscussa in questo ambito? Scopriamolo nell’intervista fatta da Studio Tre a Elisa Valt, Head of Video di Playmarketing, e a Giulia Scaglioni, Project Manager, Interprete e Traduttrice di Studio Tre.

 

Studio Tre, una realtà con l’obiettivo di diffondere e internazionalizzare le eccellenze italiane nel mondo

Studio Tre è una realtà tutta al femminile guidata dalla missione comune di prendersi cura delle parole dei propri clienti affinché questi possano, attraverso una comunicazione multilingue coerente e una strategia di internazionalizzazione efficace, raggiungere i propri obiettivi di business.  

Grazie all’ascolto attivo delle reali necessità del cliente, all’esperienza e alla competenza linguistica e tecnologica maturate in 45 anni, Studio Tre propone soluzioni strategiche, innovative e sostenibili, adeguate alle richieste dei referenti nel rispetto di budget, tempi, qualità e riservatezza.

 

L’internazionalizzazione del contenuto: YouTube

Ecco, appunto, l’internazionalizzazione. Quale piattaforma online, per quanto riguarda i contenuti video, si dovrebbe prefiggere quest’obiettivo se non YouTube? La piattaforma video più grande al mondo, che ha numeri, come riportato nell’intervista, spaventosamente importanti. Chi più di coloro che si occupano di creare video content strategy in una simile piattaforma (soprattutto in determinati settori) dovrebbero interessarsi a rendere il contenuto fruibile ad un pubblico quanto più possibile internazionale?

Di tutto questo e di molto altro si parla nell’intervista fatta da Studio Tre a Elisa Valt, Head of Video di Playmarketing, e a Giulia Scaglioni, Project Manager, Interprete e Traduttrice di Studio Tre.

 

L’intervista a Elisa Valt

Elisa, perché quando si pensa a un video si pensa automaticamente alla piattaforma YouTube?

“È un’associazione praticamente immediata ed è quasi scontato che lo sia: YouTube è la piattaforma video più grande al mondo con oltre 2 miliardi di utenti attivi mensili.”

 

Come mai YouTube? Cosa rende questa piattaforma online diversa dalle altre?

“I motivi sono molteplici: dalla vasta audience, e quindi visibilità, di cui abbiamo già parlato, alla possibilità di effettuare un targeting preciso, dalla diversità di formati pubblicitari tra cui scegliere all’integrazione con Google Ads e alla presenza di Analytics avanzate.

In particolare i dati di YouTube Analytics possono essere una miniera d’oro di informazioni per i content creator che desiderano creare video performanti.”

 

Nella vasta gamma di dati e metriche fornite da YouTube Analytics, quali sono quelli che un content creator deve sempre analizzare e porre alla base della propria video content strategy?

“La prima è sicuramente la metrica sulla demografia degli spettatori che permette di comprenderne la composizione e, in particolare, di:

  • capire chi guarda i tuoi video, l’età e la provenienza per settare il tone of voice e, più in generale, il contenuto del video stesso, in base al framework Google HHH, ossia Help, Hub, Hero;
  • conoscere quali dispositivi utilizzano i tuoi spettatori per guardare i tuoi video per capire se il video dovrà, per esempio, essere sviluppato nel formato orizzontale o verticale o se dovrà avere i sottotitoli, nel caso di una fruizione da mobile o da parte di persone con disabilità uditive, o meno;
  • identificare i Paesi da cui provengono i tuoi spettatori per verificare se si rende necessaria una localizzazione dei contenuti affinché il messaggio diventi accessibile nella loro lingua.
  • Poi è fondamentale verificare le prestazioni dei video precedenti per creare il nuovo video con maggiore consapevolezza. Suggeriamo sempre di esaminare il numero di visualizzazioni, di Mi piace, di commenti e delle condivisioni per ogni video, e di analizzare il tempo di visualizzazione medio (watching time) e la frequenza di rimbalzo per ogni video. Questi ultimi dati permettono di capire quanti utenti sono arrivati fino alla fine del video, in che punto hanno interrotto la riproduzione, che punto hanno rivisto e se ci sono stati picchi di interesse.”

 

Prima accennavi al Framework di YouTube HHH. In cosa consiste e perché è così importante per la video content strategy?

“Il framework HHH è un sistema progettato per aiutare i creatori di contenuti a migliorare le proprie prestazioni e si concentra sulla creazione di una varietà di contenuti per attirare spettatori in diverse fasi del percorso d’acquisto per raggiungere, di conseguenza, obiettivi di natura diversa. 

I video Hero sono essenziali per attirare un vasto pubblico e creare consapevolezza del marchio. Si tratta di video di alta qualità con un concept creativo forte, focalizzati sulla narrazione e sull’intrattenimento di valore. Questi video possono mettere in risalto l’identità del marchio, la missione o il lancio di nuovi prodotti. A causa delle risorse necessarie per la produzione, i video Hero vengono di solito realizzati con parsimonia, in media solo un paio di volte all’anno.

I video Hub hanno l’obiettivo di formare e informare il pubblico, stabilire la propria autorità e costruire una community fedele. Questi video sono il fulcro del canale e consistono in contenuti regolari e tematici che approfondiscono argomenti specifici legati alla nicchia di riferimento. Possono includere tutorial, guide pratiche, video esplicativi, interviste a esperti o serie in corso. I video Hub vengono pubblicati con maggiore frequenza, settimanalmente o bisettimanalmente, per mantenere il pubblico coinvolto e incoraggiarlo a tornare per altri contenuti.

I video Help mirano ad affrontare domande specifiche e a fornire soluzioni pratiche come tutorial per la risoluzione dei problemi, demo di prodotti o testimonianze di clienti. La frequenza di produzione dei video Help può variare a seconda delle necessità, focalizzandosi sulle domande o problemi che sorgono tra il pubblico.”

 

 

L’intervista a Giulia Scaglioni

Giulia, prima Elisa parlava della necessità di localizzare i contenuti affinché il messaggio diventi accessibile agli utenti nella loro lingua. Come garantire che i video siano comprensibili e interessanti per utenti di diverse lingue e background?

“Per garantire che i video su YouTube siano comprensibili e interessanti è importante adottare strategie di localizzazione e ottimizzazione dei contenuti. In particolare, suggeriamo sempre di aggiungere sottotitoli, voce narrante/voiceover o doppiaggio e di localizzare testi e grafica verificando anche che i font e i colori utilizzati siano appropriati per il pubblico locale.”

 

Giulia, queste attività sembrano presupporre importanti investimenti e lunghi tempi di lavorazione.

“Per la localizzazione in tempi rapidi e a costi contenuti di video, video per Youtube quali Hero, Help e Hub, reel, stories, annunci e contenuti di carattere divulgativo, rispetto a doppiaggio e sottotitolazione tradizionali, Studio Tre propone un servizio di localizzazione video innovativo che sfrutta la potenza dell’intelligenza artificiale con software sicuri e la combina con le competenze linguistiche di traduttori altamente specializzati nel settore in cui il cliente opera.

Una strategia di contenuti ben pianificata può trasformare la presenza online, attirando nuovi clienti, costruendo relazioni durature e distinguendo il marchio in un mercato globale sempre più competitivo. Per maggiori informazioni sulle strategie di video content e sulla localizzazione dei tuoi audiovisivi scrivi a: marketing@traduzionistudiotre.it.”

 

Per altre informazioni

Sei interessato ad approfondire il tema video content strategy su YouTube? Contatta il team di Playmarketing!

Nessun commento
4 vantaggi di una strategia di video marketing
12 Dicembre 2023|Marketing BasicMarketing TrendWeb Marketing

4 vantaggi di una strategia di video marketing

4 vantaggi di una strategia di video marketing

Benvenuti nel blog di pLAYmARKETING!
L’articolo di oggi interesserà soprattutto a coloro che hanno già sentito parlare di video marketing ma vorrebbero capirne un po’ di più, soprattutto sui vantaggi che porta ad una strategia di comunicazione che vuole essere al passo coi tempi.

Cos’è una strategia di video marketing?

Come suggerisce il nome, una strategia di video marketing è un piano di comunicazione che sfrutta il potere mediatico dei video per raggiungere gli obiettivi di marketing di un’azienda. Una strategia di video marketing ben studiata non sfrutta solo i canali tradizionali, come la televisione, ma anche i più moderni: Youtube, social media e altre piattaforme online. Questa integrazione garantisce il raggiungimento di una più larga fetta di pubblico.

Perché è importante avere una strategia di video marketing?

Questi sono solo quattro tra i motivi principali per studiare una strategia di video marketing efficace:

  1. Se un’immagine vale più di mille parole, un video è ancora più coinvolgente!
    Il cervello umano è programmato per elaborare gli input visiti 60.000 volte più in fretta di un testo. È fisiologico, quindi, che i video siano in grado di catturare maggiormente l’attenzione del pubblico, il quale tende a distrarsi di meno durante la visione.
  2. I video raccontano la storia di un prodotto o di un’azienda in modo coinvolgente. Una narrazione video aiuta un brand a connettersi più facilmente con le persone.
  3. I video sono ottimi strumenti per generare lead: non solo istruiscono il pubblico sul prodotto pubblicizzato, ma spingono le persone a contattare il brand per avere più informazioni sul bene/servizio.
  4. Scontato ma non banale, una strategia di video marketing è fondamentale per aumentare le vendite di un prodotto. Avere la possibilità di vedere l’articolo in funzione spinge il target di riferimento ad acquistarlo.

Scopri come il video marketing può aiutare la tua azienda e inizia ora ad impostare la tua strategia!

Nessun commento
Video marketing: Come misurare il tuo successo?
26 Agosto 2021|Marketing Video

Video marketing: Come misurare il tuo successo?

Video marketing: Come misurare il tuo successo?

Oggi, dopo aver messo a disposizione dei nostri lettori numerosi articoli su come realizzare al meglio i propri video per spingere al massimo le campagne di video marketing, parliamo di come misurare i risultati. Grazie ad alcune metriche è possibile vedere come sta andando la tua strategia di video marketing.

Nessun commento
Corporate Video Marketing: 15 cose da sapere!
6 Agosto 2021|Marketing Video

Corporate Video Marketing: 15 cose da sapere!

Corporate Video Marketing: 15 cose da sapere!

Bentornati sull’angolo delle news di Playmarketing, su questo blog abbiamo parlato moltissime di corporate video marketing e dell’importanza di una strategia di marketing che avesse, al suo interno, anche uno spazio dedicato ai contenuti video. I motivi sono ben noti: tutti cercano, riproducono, condividono e amano guardare i video. Il loro successo è fuori discussione.

Nessun commento
Video marketing: 10 consigli (parte 2)
21 Luglio 2021|Marketing Video

Video marketing: 10 consigli (parte 2)

Video marketing: 10 consigli (parte 2)

Nell’articolo di oggi del blog di Playmarketing ti illustriamo gli ultimi 5 step di una guida dedicata al video marketing  (per recuperare la PARTE 1, clicca qui).

Continuiamo, allora, la nostra guida per realizzare il filmato perfetto per la tua campagna marketing, sempre supportati da un articolo apparso su blog.hubspot.com.

Nessun commento
5 / 578
1 2 3 4