CARICAMENTO

Seguimi

Il marketing turistico: alcuni esempi creativi per pubblicità di successo
23 Luglio 2024|Marketing Video

Il marketing turistico: alcuni esempi creativi per pubblicità di successo

Il marketing turistico: alcuni esempi creativi per pubblicità di successo

Ciao, ti diamo il benvenuto sul blog di Gianni Vacca! Oggi parleremo di marketing applicato al Settore Terziario, nello specifico a uno dei principali colossi dell’economia italiana: il turismo. Come si può produrre una pubblicità che invogli il turista a scegliere la nostra destinazione? Scopriamolo!

 

L’impatto pubblicitario nella vendita della meta

Partiamo con allacciarci al tema che abbiamo trattato due settimane fa, qui su Playmarketing. Abbiamo visto come sia stato (e tutt’ora sia importante) conquistare le persone facendole innamorare del nostro prodotto già dalla pubblicità.

Mentre 14 giorni fa il focus è stato improntato su prodotti materiali (i gelati), oggi andiamo a parlare di vendita di servizi, più nello specifico di vacanze. Se c’è qualcosa di importante nel nostro Paese, un aspetto in cui sicuramente noi italiani non siamo secondi a nessuno, quello è certamente il patrimonio turistico che deteniamo.

Talmente bello, verrebbe da dire, da vendersi da solo, giusto? Sbagliato. Bene essere fieri di ciò che abbiamo, peccato capitale non valorizzarlo. Abbiamo il dovere (economico e morale) di mostrare il lato più bello delle nostre ricchezze. Senza dimenticare spunti di creatività, che facciano rimanere impresso (talvolta in maniera divertente) quanto ammirato. Un ragionamento che anche all’estero, alcune destinazioni turistiche hanno iniziato ad adottare. Vediamone alcuni esempi.

 

Re Roger e Robert De Niro uniti per promuovere la “perfezione” della Svizzera

A livello di impatto, una pubblicità che vede come protagonisti Roger Federer e Robert De Niro non può sicuramente passare inosservata. Lo stupore dei soggetti viene accompagnato da immagini meravigliose della meta da promuovere: la Svizzera. 

Ma la vera genialità sta nel dialogo fra i due: Federer in Svizzera (suo Paese Natale) propone in videochiamata al suo amico Robert De Niro (collegato probabilmente dall’America) di raggiungerlo in questa bellissima meta. 

L’attore risponde che è troppo “perfetto” per lui come luogo (De Niro, attore di molti film d’azione, vorrebbe qualcosa di più stimolante). Ed è lì che Re Roger tira fuori il coniglio dal cilindro: carte come sciare in quota o fare parapendio sdoganano l’ideale di stato di solo riposo. Relax sì, ma la Svizzera è anche molto altro.

 

Visit Graz: città di pace nel periodo di affollamento italiano

Pace che è l’impronta che vuole trasmettere anche Visit Graz in una pubblicità, dedicata esclusivamente a un pubblico italiano, veramente molto creativa.

Lo spot esordisce con un uomo austriaco che invita gli italiani (in italiano) ad andare (presumibilmente in estate) a visitare Graz, sua città, visto che nella stagione in cui parla l’Italia è affollata di turisti.

Nei 2 minuti abbondanti di video vengono mostrate alcune peculiarità della città, evidenziando molti aspetti che la meta ha in comune con le città italiane e tranquillizzando il destinatario che, scegliendo Graz, si sentirà comunque a casa.

Ribadendo agli italiani, nella parte finale, di non rimanere nel Bel Paese e di raggiungere Graz, svuotata dai suoi abitanti che hanno raggiunto in massa l’Italia per trascorrere le proprie vacanze! Ironia che desta divertimento e rimane impressa.

 

Toronto: varietà e integrazione per invogliare i vicini statunitensi

L’ultimo esempio che vogliamo porre sotto la lente d’ingrandimento ce lo fornisce Tourism Toronto che, in uno spot del 2017, pone sotto attenzione del proprio target la vasta quantità di soluzioni che la città canadese offre: cultura, vita mondana, modernità, sport e costumi. Una varietà di attività che rispecchia anche quella delle persone che la popolano, di ogni tipo e provenienza. 

Inclusione che all’epoca (Donald Trump aveva da poco vinto le elezioni, venendo proclamato Presidente degli Stati Uniti d’America) potevano invogliare molti dei vicini statunitensi a visitare o, addirittura, ad abitare nella città canadese. Uno spot che ha saputo cavalcare al meglio l’onda del periodo in cui è stato girato.

 

Per ulteriori informazioni

Vuoi altri consigli su come realizzare pubblicità impattanti? Sei curioso di vedere altri esempi di spot ben riusciti? Contatta il team di Playmarketing!

Nessun commento
YouTube, alcuni consigli per la creazione di contenuti video per il mercato: intervista a Elisa Valt e Giulia Scaglioni
11 Giugno 2024|Marketing Video

YouTube, alcuni consigli per la creazione di contenuti video per il mercato: intervista a Elisa Valt e Giulia Scaglioni

YouTube, alcuni consigli per la creazione di contenuti video per il mercato: intervista a Elisa Valt e Giulia Scaglioni

Ciao, ti diamo il benvenuto su Playmarketing! Oggi analizzeremo la piattaforma regina se si parla di contenuti video: YouTube. Quali peculiarità la rendono leader indiscussa in questo ambito? Scopriamolo nell’intervista fatta da Studio Tre a Elisa Valt, Head of Video di Playmarketing, e a Giulia Scaglioni, Project Manager, Interprete e Traduttrice di Studio Tre.

 

Studio Tre, una realtà con l’obiettivo di diffondere e internazionalizzare le eccellenze italiane nel mondo

Studio Tre è una realtà tutta al femminile guidata dalla missione comune di prendersi cura delle parole dei propri clienti affinché questi possano, attraverso una comunicazione multilingue coerente e una strategia di internazionalizzazione efficace, raggiungere i propri obiettivi di business.  

Grazie all’ascolto attivo delle reali necessità del cliente, all’esperienza e alla competenza linguistica e tecnologica maturate in 45 anni, Studio Tre propone soluzioni strategiche, innovative e sostenibili, adeguate alle richieste dei referenti nel rispetto di budget, tempi, qualità e riservatezza.

 

L’internazionalizzazione del contenuto: YouTube

Ecco, appunto, l’internazionalizzazione. Quale piattaforma online, per quanto riguarda i contenuti video, si dovrebbe prefiggere quest’obiettivo se non YouTube? La piattaforma video più grande al mondo, che ha numeri, come riportato nell’intervista, spaventosamente importanti. Chi più di coloro che si occupano di creare video content strategy in una simile piattaforma (soprattutto in determinati settori) dovrebbero interessarsi a rendere il contenuto fruibile ad un pubblico quanto più possibile internazionale?

Di tutto questo e di molto altro si parla nell’intervista fatta da Studio Tre a Elisa Valt, Head of Video di Playmarketing, e a Giulia Scaglioni, Project Manager, Interprete e Traduttrice di Studio Tre.

 

L’intervista a Elisa Valt

Elisa, perché quando si pensa a un video si pensa automaticamente alla piattaforma YouTube?

“È un’associazione praticamente immediata ed è quasi scontato che lo sia: YouTube è la piattaforma video più grande al mondo con oltre 2 miliardi di utenti attivi mensili.”

 

Come mai YouTube? Cosa rende questa piattaforma online diversa dalle altre?

“I motivi sono molteplici: dalla vasta audience, e quindi visibilità, di cui abbiamo già parlato, alla possibilità di effettuare un targeting preciso, dalla diversità di formati pubblicitari tra cui scegliere all’integrazione con Google Ads e alla presenza di Analytics avanzate.

In particolare i dati di YouTube Analytics possono essere una miniera d’oro di informazioni per i content creator che desiderano creare video performanti.”

 

Nella vasta gamma di dati e metriche fornite da YouTube Analytics, quali sono quelli che un content creator deve sempre analizzare e porre alla base della propria video content strategy?

“La prima è sicuramente la metrica sulla demografia degli spettatori che permette di comprenderne la composizione e, in particolare, di:

  • capire chi guarda i tuoi video, l’età e la provenienza per settare il tone of voice e, più in generale, il contenuto del video stesso, in base al framework Google HHH, ossia Help, Hub, Hero;
  • conoscere quali dispositivi utilizzano i tuoi spettatori per guardare i tuoi video per capire se il video dovrà, per esempio, essere sviluppato nel formato orizzontale o verticale o se dovrà avere i sottotitoli, nel caso di una fruizione da mobile o da parte di persone con disabilità uditive, o meno;
  • identificare i Paesi da cui provengono i tuoi spettatori per verificare se si rende necessaria una localizzazione dei contenuti affinché il messaggio diventi accessibile nella loro lingua.
  • Poi è fondamentale verificare le prestazioni dei video precedenti per creare il nuovo video con maggiore consapevolezza. Suggeriamo sempre di esaminare il numero di visualizzazioni, di Mi piace, di commenti e delle condivisioni per ogni video, e di analizzare il tempo di visualizzazione medio (watching time) e la frequenza di rimbalzo per ogni video. Questi ultimi dati permettono di capire quanti utenti sono arrivati fino alla fine del video, in che punto hanno interrotto la riproduzione, che punto hanno rivisto e se ci sono stati picchi di interesse.”

 

Prima accennavi al Framework di YouTube HHH. In cosa consiste e perché è così importante per la video content strategy?

“Il framework HHH è un sistema progettato per aiutare i creatori di contenuti a migliorare le proprie prestazioni e si concentra sulla creazione di una varietà di contenuti per attirare spettatori in diverse fasi del percorso d’acquisto per raggiungere, di conseguenza, obiettivi di natura diversa. 

I video Hero sono essenziali per attirare un vasto pubblico e creare consapevolezza del marchio. Si tratta di video di alta qualità con un concept creativo forte, focalizzati sulla narrazione e sull’intrattenimento di valore. Questi video possono mettere in risalto l’identità del marchio, la missione o il lancio di nuovi prodotti. A causa delle risorse necessarie per la produzione, i video Hero vengono di solito realizzati con parsimonia, in media solo un paio di volte all’anno.

I video Hub hanno l’obiettivo di formare e informare il pubblico, stabilire la propria autorità e costruire una community fedele. Questi video sono il fulcro del canale e consistono in contenuti regolari e tematici che approfondiscono argomenti specifici legati alla nicchia di riferimento. Possono includere tutorial, guide pratiche, video esplicativi, interviste a esperti o serie in corso. I video Hub vengono pubblicati con maggiore frequenza, settimanalmente o bisettimanalmente, per mantenere il pubblico coinvolto e incoraggiarlo a tornare per altri contenuti.

I video Help mirano ad affrontare domande specifiche e a fornire soluzioni pratiche come tutorial per la risoluzione dei problemi, demo di prodotti o testimonianze di clienti. La frequenza di produzione dei video Help può variare a seconda delle necessità, focalizzandosi sulle domande o problemi che sorgono tra il pubblico.”

 

 

L’intervista a Giulia Scaglioni

Giulia, prima Elisa parlava della necessità di localizzare i contenuti affinché il messaggio diventi accessibile agli utenti nella loro lingua. Come garantire che i video siano comprensibili e interessanti per utenti di diverse lingue e background?

“Per garantire che i video su YouTube siano comprensibili e interessanti è importante adottare strategie di localizzazione e ottimizzazione dei contenuti. In particolare, suggeriamo sempre di aggiungere sottotitoli, voce narrante/voiceover o doppiaggio e di localizzare testi e grafica verificando anche che i font e i colori utilizzati siano appropriati per il pubblico locale.”

 

Giulia, queste attività sembrano presupporre importanti investimenti e lunghi tempi di lavorazione.

“Per la localizzazione in tempi rapidi e a costi contenuti di video, video per Youtube quali Hero, Help e Hub, reel, stories, annunci e contenuti di carattere divulgativo, rispetto a doppiaggio e sottotitolazione tradizionali, Studio Tre propone un servizio di localizzazione video innovativo che sfrutta la potenza dell’intelligenza artificiale con software sicuri e la combina con le competenze linguistiche di traduttori altamente specializzati nel settore in cui il cliente opera.

Una strategia di contenuti ben pianificata può trasformare la presenza online, attirando nuovi clienti, costruendo relazioni durature e distinguendo il marchio in un mercato globale sempre più competitivo. Per maggiori informazioni sulle strategie di video content e sulla localizzazione dei tuoi audiovisivi scrivi a: marketing@traduzionistudiotre.it.”

 

Per altre informazioni

Sei interessato ad approfondire il tema video content strategy su YouTube? Contatta il team di Playmarketing!

Nessun commento
Scopri un mondo di tendenze e consigli utili con il nostro podcast Capitan Ovvio
8 Agosto 2023|Marketing BasicMarketing TrendWeb Marketing

Scopri un mondo di tendenze e consigli utili con il nostro podcast Capitan Ovvio

Scopri un mondo di tendenze e consigli utili con il nostro podcast Capitan Ovvio

Se sei sempre alla ricerca di nuove idee, consigli e tendenze che possano arricchire la tua vita e il tuo business? Abbiamo una grande sorpresa per te!
Abbiamo lanciato un podcast coinvolgente e informativo che trasforma le notizie più calde in consigli utili. Se sei curioso di scoprire di cosa si tratta, continua a leggere!

Rimani aggiornato con Capitan Ovvio!

Il nostro podcast, intitolato “Le notizie utili di Capitan Ovvio“, è il luogo ideale per chi vuole restare aggiornato sulle ultime tendenze e allo stesso tempo ricevere consigli pratici per applicarle nella vita di tutti i giorni. Sia che tu sia un imprenditore, un professionista o semplicemente una persona curiosa, troverai contenuti interessanti ed istruttivi che ti aiuteranno a restare un passo avanti.

Ogni episodio è condotto da esperti del settore, che hanno una vasta esperienza nel riconoscere i trend emergenti e trasformarli in consigli utili. Condividono informazioni preziose e approfondiscono temi come l’imprenditoria, il marketing, lo sviluppo personale, le nuove tecnologie e molto altro ancora. Il nostro obiettivo principale è fornire ai nostri ascoltatori contenuti di qualità che siano anche pratici e applicabili nella loro vita quotidiana.

Dettagli e consigli sui prossimi trend

Che tu stia cercando consigli per migliorare le tue strategie di marketing, per adattarti ai cambiamenti del mercato o per crescere personalmente e professionalmente, il nostro podcast avrà qualcosa di interessante da offrire.
Non perdere l’opportunità di sintonizzarti sul nostro podcast “Le notizie utili di Capitan Ovvio” e scoprire un mondo di tendenze e consigli utili. Siamo sicuri che troverai i contenuti stimolanti, informativi e di alta qualità che stai cercando.

Prendi una pausa dalla routine quotidiana, metti le cuffie e lasciati ispirare da esperti del settore che trasformano le notizie in preziosi consigli. Preparati ad arricchire la tua vita e il tuo business con nuove idee e strategie innovative.
Non vediamo l’ora di averti come nostro ascoltatore!

Come ascoltare il podcast Capitan Ovvio

Ricorda, i trend possono cambiare rapidamente, ma con il nostro podcast sarai sempre un passo avanti. Sintonizzati oggi stesso e preparati a trasformare le tue aspirazioni in realtà!
Ci trovi su Ipodcast, Spotify e tutte le principali piattaforme podcast.
Se vuoi vedere la puntata invece ti aspettiamo sul nostro canale YouTube @Think1816 sulla playlist Podcast.
Ti aspettiamo!

Nessun commento
Il nuovo spot pesto Barilla
25 Luglio 2023|Marketing BasicMarketing TrendWeb Marketing

Il nuovo spot pesto Barilla

Il nuovo spot pesto Barilla

Sei un appassionato di marketing e comunicazione, allora seguire le novità in campo advertising è per te essenziale. Oggi sul nostro blog di pLAYmARKETING ti raccontiamo del nuovo pesto Barilla.

Lancio di un nuovo prodotto

Inutile affermare quanto Barilla sia un playmaker in fatto di comunicazione. In questo caso lo fa, con l’aiuto della nota agenzia Publicis/Le Pub, lanciando in Italia, Francia, Austria, Germania e Svizzera uno spot dedicato al nuovo pesto Basilico e Limone: un prodotto pensato per posizionarsi nel periodo estivo, essendo adatto per ricette più adatte ai mesi caldi.

Lo spot, diretto dal premio Oscar Joachim Back, è un viaggio ricco di sapori tipici di un’estate italiana e ha per protagonista l’insolita e allegra famiglia Limonetti. Il nuovo pesto si caratterizza per sapori freschi, realizzato con un impasto a freddo di basilico e limone per mantenere inalterato le proprietà organolettiche degli ingredienti.

Attività above e below the line

Il piano di Comunicazione prevede ovviamente la coesistenza di attività ATL e BTL, tra cui:

  • Spot sul piccolo schermo, ecco il link diretto
  • Presenza sui principali canali social media con partecipazione di noti influencer e creators
  • Metro domination con copertura delle principali stazioni della metropolitana
  • Touchpoint con eventi dedicati in location selezionatissime e allestimenti dedicati

Anche tu vuoi imparare dai grandi, affidati ad esperti per il prossimo lancio. Contattaci!

Nessun commento
Comunicazione MAXIBON 2023
11 Luglio 2023|Marketing BasicMarketing TrendWeb Marketing

Comunicazione MAXIBON 2023

Comunicazione MAXIBON 2023

Benvenuti nuovamente sul nostro blog pLAYmARKETING, oggi vi raccontiamo con il supporto di BrandNews, la strategia di comunicazione messa in atto da un gigante del food come MAXIBON.

Novità prodotto Maxibon

Il duemila ventitré vede il lancio di nuovi gelati Maxibon sul mercato dei frozen food: per i gelati sandwich presenta “Maxibon Choco Brownie”, articolo di punta e ultima referenza della linea Specials, oltre all’importante ingresso nel mercato dei coni gelato con il prodotto Maxibon Cono di Croccante Biscotto.
Il comparto del freddo, con un fatturato di quasi 5 miliardi di euro nel 2021, è sicuramente uno dei mercati che più necessita di supporto di campagne pubblicitarie mirate con lo scopo di coinvolgere il pubblico più giovane.

Le campagne pubblicitarie Maxibon

Sulla base di quanto citato proprio qui sopra ecco le attività di digital marketing, e non solo, che hanno messo in campo le agenzie coinvolte nel progetto:

  • Messa in onda su tv lineare e connected tv dello spot Maxibon Choco Brownie
  • Messa in onda su radio e Spotify dello spot Maxibon Cono di Croccante Biscotto
  • Presenza sui canali social (Facebook, Instagram, Twitch e Tik Tok) con una campagna con ben 35 influencer noti
  • Eventi live

Partnership Maxibon

Lato sviluppo partnership, Maxibon conferma la collaborazione con Sony Interactive Entertainment Italia per celebrare la socialità “2 Playersis Megl Che 1” con fantastici premi in palio e la partecipazione del famoso tiktoker Faffapix. Infine conferma per il secondo anno consecutivo la partnership con AICS per il progetto “C’è più gusto ad essere unici” per la sensibilizzazione contro il cyberbullismo.

Pronto anche tu per programmare al meglio il piano di comunicazione e promozione della tua azienda? Playmarketing è il partner giusto per te! Contattaci.

Nessun commento
5 / 578
1 2 3 4 55