CARICAMENTO

Seguimi

Marketing: quali saranno i trend del nuovo anno? (parte 1)
26 Dicembre 2021|Marketing Trend

Marketing: quali saranno i trend del nuovo anno? (parte 1)

Marketing: quali saranno i trend del nuovo anno? (parte 1)

Nell’appuntamento con il blog di Playmarketing di oggi guardiamo al futuro e parliamo dell’anno che verrà. Nel 2022, infatti, sarà necessario essere sempre “sul pezzo” per quanto riguarda i marketing trend, customer experience e tutto ciò che potrà aiutare la tua azienda a crescere e prosperare. Le tendenze in questo settore sono in continua evoluzione e vanno costantemente monitorate per dare ai tuoi clienti il miglior prodotto possibile.

Grazie al supporto di un articolo pubblicato su blog.hubspot.com, ecco la prima parte di un elenco di trend che tu e la tua azienda dovrete tener d’occhio nei mesi a venire.

Alla fine di ogni anno la società statunitense di consulenze Gartner stila una lista dei possibili trend di marketing per i 12 mesi successivi in base alle esigenze dei consumatori e alle flessioni che si registrano nel settore. Ecco, allora, alcune tendenze e statistiche da tenere d’occhio per l’anno che verrà.

Marketing trend 2022: Cosa dobbiamo aspettarci?

 

  1. Il 76% dei clienti si aspetta che le aziende capiscano i loro bisogni.

Comprendere a fondo i bisogni dei consumatori è la priorità assoluta per le aziende di tutti i settori. Secondo un sondaggio condotto da Salesforce il 76% dei consumatori si aspetta che le aziende comprendano le loro esigenze e aspettative. È necessario perciò che i business lavorino sulle strategie di marketing e su un’impeccabile assistenza clienti.

 

  1. I leader aziendali devono dare la giusta importanza al benessere dei lavoratori: i dipendenti felici rimarranno fedeli all’azienda e offriranno ai clienti servizi migliori.

Uno studio condotto da Indeed ha rivelato che, su 1073 imprenditori intervistati, l’87% di essi è convinto che garantire benessere ai dipendenti sia fondamentale; il 96%, inoltre, afferma che questo modus operandi sia un plus per trattenere i migliori talenti. Nonostante le percentuali interessanti, solo il 19% delle aziende ha effettivamente fatto del benessere dei dipendenti una priorità strategica.

I dipendenti sono il bene più prezioso della tua azienda: sono loro ad interfacciarsi con i clienti, ad interagire con loro e a risolvere i problemi. Prenditi cura di loro e ascolta i feedback che ti comunicano.

 

  1. 1,6 trilioni di dollari vengono persi ogni anno a causa di un Servizio Clienti scadente.

Ogni anno le aziende perdono trilioni di dollari a causa di un Customer Service disattento e scadente. Oggi un imprenditore non può permettersi di pensare che anche un solo cliente arrabbiato non possa fare la differenza: le cifre appena riportate sono preoccupanti e non possono non stimolare le aziende ad occuparsi delle voci dei clienti nel modo appropriato.

 

Scarica Ebook

  1. Una buona esperienza d’acquisto farà spendere i clienti il 17% in più.

I consumatori che avranno avuto una buona esperienza d’acquisto e di assistenzasaranno disposti a pagare anche di più per un prodotto/servizio. Il motivo è semplice: già sanno che la loro esperienza d’acquisto sarà positiva e tutto andrà bene. Lo dicono le statistiche: una volta fidelizzato, difficilmente un cliente si rivolgerà ad un competitor. L’imprenditore e il suo team dovranno essere bravi a far restare chi ha dato loro fiducia. Cerca di ridurre al minimo la possibilità di esperienze negative.

 

  1. Le aziende incentrate sul cliente sono il 60% più redditizie delle aziende che non lo sono.

I business customer-centric sono quelli più di successo perché il loro servizio clienti serve sia per acquisire clienti che per fidelizzarli. Lavora per ottenere delle buone recensioni e utilizza i feedback positivi per attrarre clienti, ma anche per convincerli che ciò che tu offri è il prodotto/servizio migliore. Le persone si fidano molto delle recensioni – specialmente se provengono da persone fidate, amici, famiglia.

E se un cliente dovesse lamentare un cattivo servizio? Mettilo subito in contatto con il Servizio Clienti e offri prontamente una soluzione al problema: la velocità e la volontà di essere risolutivi ti ripagheranno.

 

  1. Le App“premium” per gli appassionati di un brand.

Cosa succede quando un brand ha già una vasta schiera di clienti super affezionati e fidelizzati da anni? Trovare nuovi modi per sorprenderli e coinvolgerli può essere difficile. Alcuni brand hanno avuto l’idea perfetta: creare delle app in versione premium per i super fan. Aziende come Nike e Adidas hanno portato avanti questo progetto ottenendo un grande successo, specialmente per quella fetta di clienti che acquista prodotti di nicchia e continuerà ad acquistarli – la conversione, quindi, è certa.

Appuntamento alla prossima settimana con la seconda parte dell’articolo!

Cosa ne pensi di queste tendenze? Quali trend trovi più interessanti e quali ti piacerebbe approfondire? Siamo curiosi di conoscere la tua opinione: contatta il team Playmarketing.

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    [custom-facebook-feed]