CARICAMENTO

Seguimi

CRM: Perchè è importante per gestire i tuoi dati?
9 Dicembre 2021|Demand Generation

CRM: Perchè è importante per gestire i tuoi dati?

CRM: Perchè è importante per gestire i tuoi dati?

Nell’articolo del blog di Playmarketing di questa settimana parliamo di CRM e del perché un software che aiuti a pianificare una strategia di Demand Generation può fare la differenza per il marketing e le vendite della tua azienda, ma soprattutto per la gestione dei dati. Ne parliamo grazie ad un approfondimento letto su blog.hubspot.com.

I dati sono la nuova miniera d’oro dei nostri tempi. Queste informazioni sono ciò che conta davvero per qualsiasi strategia di marketing e proiezione aziendale. Nonostante sia così già da tanti anni, ci sono ancora imprenditori e manager che non hanno compreso appieno l’importanza della raccolta (precisa e sistematica) dei dati e, soprattutto, della loro manutenzione. Ciò influisce negativamente sul marketing e, di riflesso, sulle vendite e sui guadagni.

Secondo una ricerca condotta da IBM, una cattiva raccolta di dati (imprecisi o non aggiornati) costa alle aziende degli USA una cifra che si aggira intorno ai 3 trilioni di dollari l’anno: una perdita economica inestimabile – che, purtroppo, non è l’unica conseguenza. Tra i disagi segnaliamo anche:

  • l’aumento del costo relativo (che tende a salire ogni anno) per la correzione di un errore dei dati;
  • secondo ilSales & Marketing Institute e Dun&Bradstreet, ogni trenta minuti 120 indirizzi aziendali vengono modificati, 75 numeri di telefono cambiano, 20 CEO lasciano il loro incarico, 30 nuove aziende vengono create.

Free Ebook - Demand Generation

Purtroppo non c’è modo per evitare che dei dati errati si insinuino nel tuo CRM. A volte basta davvero solo un piccolo errore di distrazione, un’informazione inserita nel campo errato o una svista a far lentamente perdere di senso i dati a tua disposizione. (CRM: come scegliere? Ecco il nostro articolo) La loro scarsa qualità, infatti, può avere un impatto decisivo su una campagna di marketing, decretandone l’insuccesso sia per la bassa efficienza (non raggiunge chi dovrebbe), sia per le risorse extra messe in atto per rimediare agli errori.

Alla luce di queste considerazioni, è ovvio che l’obiettivo tuo e del tuo team deve essere quello di avere a disposizione i dati migliori possibili: precisi, aggiornati, “ripuliti” di tanto in tanto. Stiamo parlando della raccolta di informazioni accurate, indirizzi e-mail verificati, ecc.

Non sei ancora convinto? Ecco 3 conseguenze a cui la tua azienda può andare incontro a causa dei dati errati.

  1. Limitano il ROI (Return On Investment)

Sul web esistono calcolatori che possono fare una stima di quanto spenderebbe un’azienda per un CRM. Considerati 50 utenti attivi su un periodo di tre anni, la spesa di un’azienda per un sistema di CRM si aggira intorno ai 400.000 dollari. Tutti questi soldi sono buttati al vento se non si sanno raccogliere i frutti.

I dati devono essere precisi e individuabili in pochi click: immagina un venditore che perde tempo a cercare dati tra informazioni duplicate e/o errate. Questi imprevisti limitano le comunicazioni con i clienti e, di conseguenza, la possibilità di chiudere contratti.

  1. Possono fluttuare troppo

Ricollegandoci al punto 1, lo ribadiamo: i dati devono essere precisi, coerenti, solidi. Il fatto che siano attendibili crea più sicurezza nei venditori e nel team, che coi dati lavorano costantemente. Ricordiamo che i dati sono fondamentali anche per soppesare importanti decisioni aziendali: gli errori, quindi, non sono ammessi.

  1. CRM: Non incentivano le cattive abitudini

Una dubbia qualità dei dati ricadrà su tutti i ruoli aziendali.

Un tuo collaboratore che utilizza il CRM si fiderà dei dati inseriti e ci lavorerà su, senza immaginare che quella presenza di informazioni non corrette non garantisce alcun tipo di affidabilità. Un manager che si serve degli stessi dati raccolti nello stesso CRM otterrà dei report errati e prenderà delle decisioni sbagliate a causa di dati duplicati, mancanti, imprecisi.

Ci sono ovviamente delle soluzioni per scovare i dati errati e impostare processi più precisi e fluidi. È necessario lavorare in maniera continua e ordinata sulle piattaforme di CRM in modo da poter coltivare contatti professionali solidi e di qualità elevata.

 

Cosa ne pensi di queste riflessioni sul CRM? Se vuoi saperne di più, contatta il team Playmarketing per una call gratuita di 30 minuti: saremo felici di aiutarti!

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    [custom-facebook-feed]