CARICAMENTO

Seguimi

Video marketing: Come misurare il tuo successo?
26 Agosto 2021|Marketing Video

Video marketing: Come misurare il tuo successo?

Video marketing: Come misurare il tuo successo?

Oggi, dopo aver messo a disposizione dei nostri lettori numerosi articoli su come realizzare al meglio i propri video per spingere al massimo le campagne di video marketing, parliamo di come misurare i risultati. Grazie ad alcune metriche è possibile vedere come sta andando la tua strategia di video marketing.

Prima, però, parliamo di alcuni passaggi fondamentali, senza i quali i tuoi sforzi sarebbero vani. Scopriamoli insieme grazie ad un articolo pubblicato su blog.hubspot.com. (Video marketing, come fare? Ecco 6 consigli)

Dopo i tanti articoli letti sul nostro blog, hai avuto un’infarinatura su come creare un video e dove postarlo per raggiungere più utenti possibili. Prima di lanciarti nell’avventura del video marketing, però, devi definire gli obiettivi dei tuoi video e identificare le migliori metriche per poter determinare se hai raggiunto gli obiettivi che ti eri prefissato.

Questa regola non vale solo per il video marketing, ma per tutto ciò che è marketing: deve avere uno scopo, “arrivare” a smuovere qualcosa: aumentare la brand awareness o l’engagement con gli utenti, persino ottenere conversioni per offrire una prova gratuita. Individua uno/due obiettivi per ogni video e non strafare, o finirai per rendere il video poco comprensibile.

Quando pensi agli obiettivi dei tuoi contenuti, tieni a mente il tipo di clientela che ti sceglie (e anche quella che vorresti attrarre con le campagne video) e chiediti:

  • quanti anni ha?
  • dove vive?
  • quali sono i suoi interessi?
  • come utilizza i media?

Una volta definiti gli obiettivi, parliamo di metrics, ovvero di calcolo del successo dei tuoi contenuti video (o di marketing in generale). Non cadere subito nella trappola più semplice e ossessionante dei nostri giorni: il numero delle visualizzazioni (su YouTube, ma anche sugli altri social). Il conteggio delle visualizzazioni è sicuramente un dato significativo, ma ce ne sono altri molto più pertinenti per far funzionare al meglio la tua campagna di video marketing. Eccone alcuni che potrebbero tornarti utili mentre monitori i tuoi video.

Ebook Video Marketing

Conteggio delle visualizzazioni.

Rieccoci con il numero di visualizzazioni, appena nominato. Questo numero rappresenta il numero di volte in cui il tuo video è stato visualizzato ed è un ottimo dato se stai cercando di aumentare la tua brand awareness e farti notare. Ricordiamo, però, che non tutte le piattaforme di video hosting calcolano le visualizzazioni nello stesso modo: ad esempio una visualizzazione su YouTube dura 30 secondi, mentre una su Facebook ne dura appena 3.

Percentuale di riproduzione.

È il numero di persone che hanno riprodotto il tuo video in base al numero di “impressioni” ricevute. Questa metrica aiuta a farti capire quanto il tuo video sia effettivamente adatto al tuo pubblico e agli utenti che ti seguono: se tante persone vedono il tuo video ma solo in pochi lo riproducono, c’è qualcosa che non va e che deve essere cambiato.

Condivisione e commenti sui social.

Se carichi i tuoi video sui social, sai benissimo come funzionano i commenti e la condivisione tra utenti. Grazie a queste due azioni, il tuo pubblico potrebbe espandersi molto, perché un utente che sceglie di condividere il tuo video ti sta dando l’opportunità di raggiungere molte più persone e aumentare le visualizzazioni.

Le condivisioni e i commenti sui social, quindi, sono ottimi indicatori di quanto i tuoi contenuti video “funzionino” e facciano presa sul tuo pubblico di destinazione.

Completamenti dei video.

La speranza di ogni video creator è quella che gli utenti guardino il filmato per intero. Il completamento del video è una metrica che misura il numero di volte in cui un video viene riprodotto dall’inizio alla fine. Questa metrica non è assolutamente da sottovalutare, poiché molto più affidabile delle semplici visualizzazioni.

Tasso di completamento.

Il tasso di completamento è la metrica che divide il numero di persone che hanno completato la visione del tuo contenuto per il numero di quelle che lo hanno riprodotto. Questo dato è molto importante e ti deve far riflettere sul tuo lavoro: hai un tasso di completamento basso? Le persone, ad un certo punto, smettono di guardare i video? Grazie a questa metrica potrai capire cosa c’è che non va nei tuoi contenuti e perché non piacciono agli utenti.

Percentuale di clic.

La percentuale di clic rappresenta il numero di volte in cui viene fatto clic sulla Call-To-Action che indichi nel tuo video diviso per il numero di volte in cui è stato visualizzato. Questa metrica è utilissima se stai cercando di capire se la tua strategia di video marketing incoraggia l’utente all’azione.

Tasso di conversione.

Il tasso di conversione conteggia le volte in cui gli utenti hanno completato un’azione da te indicata, diviso il numero di clic sulla tua CTA.

Frequenza di rimbalzo e tempo sulla pagina.

Se vuoi aggiungere un video al tuo sito web, prima di farlo assicurati di avere i dati sul tempo di permanenza degli utenti prima e dopo. Se dopo aver postato il video le metriche migliorano, vuol dire che hai fatto la cosa giusta!

Cosa ne pensi di quanto letto finora? Se hai qualche domanda da farci, contatta il team Playmarketing.

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    [custom-facebook-feed]