CARICAMENTO

Seguimi

Video marketing: 10 consigli (parte 2)
21 Luglio 2021|Marketing Video

Video marketing: 10 consigli (parte 2)

Video marketing: 10 consigli (parte 2)

Nell’articolo di oggi del blog di Playmarketing ti illustriamo gli ultimi 5 step di una guida dedicata al video marketing  (per recuperare la PARTE 1, clicca qui).

Continuiamo, allora, la nostra guida per realizzare il filmato perfetto per la tua campagna marketing, sempre supportati da un articolo apparso su blog.hubspot.com.

Prima di ripartire dal punto 6, facciamo un breve riassunto delle 5 fasi già descritte.

  1. Pianifica il tuo video;
  2. scrivi un copione per il tuo video;
  3. comprendi la tua fotocamera e le sue potenzialità;
  4. crea il tuo studio per le riprese;
  5. prepara il tuo “attore” alle riprese.
  6. Video marketing: Preparati al montaggio

Quando si tratta di video, alcuni sono più bravi a girare mentre altri sono più bravi nella fase di montaggio. Quale che sia il tuo ruolo all’interno della creazione del video, assicurati di aver raccolto un ampio quantitativo di girato – e di averlo fatto in maniera pensata.

È la lezione dei grandi registi: girare per il montaggio. Ricorda che il filmato che girerai verrà sottoposto a tagli e modifiche, quindi puoi prendere decisioni intelligenti e risparmiare innumerevoli ore in sala montaggio.

Per aiutarti nel lavoro e per “mascherare” i tagli nelle riprese puoi girare con due telecamere. La fotocamera A è quella “diretta”, mentre la fotocamera B acquisisce un tipo di girato nettamente diverso. L’editor, a questo punto, può montare il video passando da un girato all’altro facendo sembrare il tutto molto naturale.

  1. Organizza i tuoi marketing video

L’organizzazione dei file è molto noiosa (lo sanno bene coloro che hanno un desktop super confusionario e disorganizzato) ma, quando si tratta di video marketing, è vitale. Una buona organizzazione di cartelle e file potrebbe letteralmente salvare il tuo progetto.

Innanzitutto, invece di salvare i filmati (spesso molto “pesanti”) sul tuo pc, investi nell’acquisto di un hard disk esterno; in questo modo sarà anche semplice condividere i file con chi lavora insieme a te.

In secondo luogo, tieni a mente che i programmi di editing video sono molto particolari e, soprattutto, tutti diversi tra loro. Fai estrema attenzione a dove conservi i tuoi file, a mantenere la loro struttura originale o potresti trovarti sommerso da messaggi di errore mentre cerchi di lavorarci su – o anche solo di visualizzarli.

Crea sul tuo hard disk esternouna cartella per ogni progetto. All’interno di ogni cartella considera la creazione di un set prestabilito dove archiviare le riprese video, l’audio, le risorse di progettazione, ecc. Ogni volta che dovrai salvare un nuovo progetto segui questo schema copiando e incollando questo set.

Ebook Video Marketing

  1. Edita il tuo marketing video

Ora che hai il tuo girato, sei davvero a metà dell’opera! È arrivato il momento dell’editing. È sempre difficile parlare di editing perché la maggior parte delle persone pensa a programmi complessi con prezzi folli. È vero, ci sono opzioni molto costose ma, fortunatamente, ci sono anche soluzioni pensate per livello di abilità, sistema operativo e budget. Ci sono persino programmi gratuiti e app da usare tramite mobile.

  • Livello intermedio: iMovie, Apple

iMovie è il software di Apple pensato per editare i video, è compatibile con Mac e con altri dispositivi iOS. Questo software è davvero di facile utilizzo ed è gratuito per i possessori di prodotti Apple. Grazie adiMoviepotrai creare, modificare, tagliare i tuoi video inserendo clip, aggiungendo musica, effetti sonori, scritte, filtri, ecc.Per la sua semplicità di utilizzo, iMovie non è utilizzato dai professionisti dell’editing, ma è perfetto se sei agli inizi e vuoi sperimentare.

  • Livello avanzato: Adobe Premiere Pro

Adobe Premiere Pro è un software di editing utilizzato sia da amatoriali che da professionisti del settore – è stato utilizzato spesso per modificare alcuni film di Hollywood.

Il programma possiede un’interfaccia personalizzabile e numerosi strumenti di editing molto avanzati, nonché la possibilità di sincronizzare il lavoro con altri programmi della suite Adobe (Photoshop, AfterEffects).

  1. Scegli la musica adatta

Qual è la prima cosa che rimane impressa ad una persona mentre guarda un video, oltre alle immagini? La musica.

La musica è fondamentale e deve avere un ruolo ben preciso nel tuo plan e nel tuo budget. La scelta della musica giusta nella tua strategia di video marketing può fare la differenza nel tono, nelle intenzioni, nell’evocare emozioni, persino nel definire lo stile del tuo brand.

Prima di iniziare le riprese, imposta un budget per la musica e studia con attenzione le leggi sul copyright: la maggior parte della musica non è gratuita. Meglio non rischiare un’azione legale e la rimozione del video.

Se vuoi svincolarti da licenze e autorizzazioni, cerca brani esenti da diritti d’autore o paga un compositore per creare un brano fatto apposta per il tuo video. I brani royalty-free non sono gratuiti, sono canzoni di qualità disponibili per una singola tariffa fissa – li trovi facilmente su YouTube, Pond5 e PremiumBeat.

  1. Registra la tua voce fuori campo

La voce fuori campo (o voice over) è la registrazione di una voce che viene aggiunta al video – e che quindi non viene pronunciata durante il girato. Ricordati che l’audio è importante tanto quanto il video. Ecco alcuni consigli da seguire per avere una voce fuori campo perfetta:

  • Trova il posto giusto dove registrare. Se non puoi permetterti uno studio professionale, cerca una stanza tranquilla e silenziosa, in cui non rimbombi l’eco della tua voce.
  • Leggi il copione più volte, appunta sul foglio tutte le pause, le parole complesse da pronunciare, ecc. Nella giornata della registrazione bevi molta acqua e non indossare gioielli/abiti che fanno rumore.
  • Prova e ascoltati. Farai innumerevoli prove prima di registrare la voce fuori campo perfetta. Fai caso alla qualità dell’audio mentre registri. Ti consigliamo di leggere il tuo copione diverse volte (in particolare i primi paragrafi) per riscaldare bene la voce.
  • Leggi attentamente ma con calma, fai le giuste pause. Ricordati di bere ogni tanto, tra una registrazione e l’altra.

 

Cosa ne pensi di questo articolo? Visita la nostra sezione dedicata al video marketing e contattaci per ogni tua curiosità!

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    [custom-facebook-feed]