CARICAMENTO

Seguimi

Video marketing: 10 consigli (parte 1)
8 Luglio 2021|Marketing Video

Video marketing: 10 consigli (parte 1)

Video marketing: 10 consigli (parte 1)

Bentornati ad un nuovo appuntamento con le news del blog di Playmarketing. Dopo aver parlato in più occasioni dei video e della loro importanza per il marketing della tua azienda, oggi ti illustriamo i 10 step da seguire per realizzare un filmato perfetto. Per farlo ci serviamo del supporto di un articolo letto su blog.hubspot.com.

Quando si tratta di realizzare un video c’è tanto a cui pensare, idee da mettere su carta e varie operazioni da pianificare. Ecco, in 10 punti, gli step principali da seguire per realizzare un filmato perfetto da applicare alla tua strategia di video marketing.

1. Pianifica il tuo video.

Prima di passare subito all’azione e iniziare con le riprese, devi avere le idee chiare sul tuo video. Perché? Il tuo filmato deve avere uno scopo preciso: questo aiuterà in tutte le fasi – dalla scrittura del copione al processo di creazione del video, passando per la definizione degli obiettivi e del pubblico da raggiungere. Senza uno scopo chiaro concordato con il tuo team dall’inizio, ti ritroverai in un vortice di riprese, inquadrature, montaggi e perderai un sacco di tempo prezioso. (Ecco alcuni consigli se non sai da dove iniziare: clicca QUI)

Ecco alcune domande che possono aiutarti a pianificare il tuo video:

  • Chi è il tuo pubblico target?
  • Qual è l’obiettivo del tuo video marketing? (consapevolezza del marchio, lancio di un prodotto, ecc)
  • Dove verrà trasmesso il video? (social media, landing page, ecc)
  • In quanto tempo deve essere pronto?
  • Qual è il budget?
  • Quali sono i requisiti creativi?

 

2. Scrivi un copione per il tuo video

La maggior parte dei video aziendali necessita di uno script, ovvero un copione. Non stilare un copione può voler dire apportare continue modifiche, pubblicare un video più a lungo di quanto dovrebbe e probabilmente perdere il tuo pubblico poiché annoiato. Se non sai da dove iniziare, parti con uno schema in cui elenchi i punti chiave del tuo video.

Non lasciare che lo spettatore capisca solo alla fine di cosa parla il video: lo perderai molto presto. Rendi noto dall’inizio lo scopo del video, specialmente se si tratta di contenuti educativi e esplicativi.

Utilizza un linguaggio chiaro ma colloquiale, calmo e rilassato. La lingua dei video è diversa da quella scritta poiché parliamo di due strumenti di comunicazione molto diversi. Allo stesso tempo, non dilungarti troppo: la maggior parte degli script per i video destinati al marketing sono brevi (ad esempio, 350 parole equivalgono a un video di quasi 2 minuti).

Organizza una lettura del copione con il tuo team e con i protagonisti del video: insieme, leggete ad alta voce le battute prima di iniziare le riprese e scambiatevi sensazioni ed opinioni.

 

3. Comprendi la tua fotocamera e le sue potenzialità

Molto spesso si pensa che non si possa realizzare un video se non si possiede un’attrezzatura di alta qualità. Nulla di più falso: probabilmente possiedi già un’ottima fotocamera, quella del tuo smartphone.

Che tu possieda un iPhone o uno smartphone di altri brand, assicurati di avere abbastanza memoria disponibile per registrare i tuoi video e che la modalità sia impostata su “Non disturbare”, in modo da non far squillare il telefono durante le riprese. Posiziona il telefono in orizzontale e inizia a filmare!

Ad un certo punto della tua esperienza con i video, siamo sicuri che sentirai la necessità di passare all’utilizzo di strumenti più professionali. Acquistare una fotocamera non è una cosa semplice perché ne esistono davvero di tutti i tipi sul mercato, ma la cosa più importante che ti guiderà nell’acquisto è l’insieme delle opzioni e delle caratteristiche che offre nel risultato finale (ISO, apertura, shutter speed, bilanciamento dei colori, ecc).

 

4. Crea il tuo studio per le riprese

Ci sono diversi elementi che non possono mancare nello studio dove effettui le riprese dei tuoi video. Pochi ma essenziali, essi costituiscono un vero e proprio equipaggiamento di base. Ecco quali sono:

  • treppiedi: fondamentali per ottenere delle riprese stabili e sicure;
  • batterie per fotocamere e schede SD per conservare i tuoi video in sicurezza;
  • un microfono: quelli della fotocamera o dello smartphone non sono sufficienti nel momento in cui le riprese avvengono da lontano. Esistono microfoni di vari tipi e per tutte le esigenze, ti basta solo scegliere quello che fa al caso tuo.
  • Luci: fondamentali per tutti i tipi di ripresa. La configurazione tradizionale delle luci video è anche conosciuta con il nome di “illuminazione a tre punti”: esse sono tre luci posizionate strategicamente attorno al soggetto, avvolgendolo e creando ombre sul viso. Per non spendere una fortuna, compra prolunghe e lampade presso il tuo negozio di fai-da-te di fiducia.

Una volta curati questi aspetti tecnici, pensa all’estetica della stanza. Se necessario, arredala con qualche poltrona, un tappeto o altri elementi d’arredo gradevoli. Attenzione ai rumori che potrebbero sentirsi nelle riprese, come quelli emessi dal condizionatore; in generale, è necessario creare più silenzio possibile per facilitare le riprese.

  1. Prepara il tuo “attore” alle riprese

Se nel tuo team ci sono persone portate ad essere sciolte davanti alle telecamere, ritieniti fortunato. Questo tipo di talento è una risorsa rara e, in generale, stare davanti all’obiettivo è sempre difficile – sia essa la prima o la cinquantesima volta.

Cerca di mettere a proprio agio il protagonista del tuo video marketing smorzando la tensione sul set. Per lavorare al meglio cerca di fornire a tutti il proprio copione, organizzate momenti di lettura collettiva. Rassicura gli attori: non dovranno imparare le battute a memoria. Posiziona, invece, un laptop sotto la fotocamera, dividi il copione in brevi paragrafi e registra i video sezione per sezione: in fase di montaggio potrai scegliere le parti migliori ed assemblarle.

Durante le riprese, il tuo lavoro non è solo quello di supervisionare, ma devi essere anche incoraggiante, un buon osservatore. Spezza il nervosismo con qualche risata, ma rimani sempre professionale e vigile, prestando attenzione ai dettagli.

Appuntamento alla prossima settimana con la seconda parte dell’articolo, in cui ti sveleremo altri 5 step per realizzare un video perfetto. Nel frattempo, cosa ne pensi di quanto letto finora? Dicci la tua, contatta il team Playmarketing.

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    [custom-facebook-feed]