CARICAMENTO

Seguimi

Video marketing: ecco una guida per iniziare!
28 Aprile 2021|Marketing Video

Video marketing: ecco una guida per iniziare!

Video marketing: ecco una guida per iniziare!

Oggi, sul blog di Playmarketing, stiliamo per te un’utilissima guida che potrai usare per iniziare col video marketing. Di cosa si tratta? Quali sono i benefici per le aziende che investono nel video marketing? Nell’articolo che leggerai rispondiamo a queste e altre domande, supportati da un pezzo letto su animoto.com.

Iniziamo con le definizioni: cos’è il video marketing? Nulla di più semplice: è un’attività che usa i video come mezzo per commercializzare qualsiasi cosa: un prodotto, un servizio, un evento, ecc. (Ecco 6 consigli per iniziare)

Attenzione, però, a non fare confusione tra video marketing e pubblicità video. La pubblicità video è la componente a pagamento del video marketing: quando investi del denaro per rendere visibile un video di marketing a più persone possibili, stai facendo pubblicità video. Questa tipologia di video rientra nel video marketing; tuttavia, non tutti i video di marketing sono pubblicità video.

Ma ora passiamo alla domanda che gli imprenditori e le aziende che ancora non si sono lanciati nell’avventura del video marketing si pongono: quali sono i benefici di un’attività simile?

Grazie ai contenuti video, per le aziende è possibile aumentare la propria visibilità, l’engagement con gli utenti, le vendite,ecc. Se ancora non sei convinto, ecco dei dati statistici che spiegano in maniera semplice ma potente l’influenza del video marketing per i brand.

  • Il 93% degli esperti di marketing intervistati in un sondaggio del 2018 ha affermato di aver acquisito un nuovo cliente grazie ai video sui social media. L’88% tra questi si dice soddisfatto del ROI raggiunto grazie ai contenuti video diffusi sui social.
  • Secondo lo stesso studio sopra citato, il video è il contenuto più amato da utenti e consumatori.
  • Se inclusi nelle e-mail, i video risultano molto cliccati e visualizzati, riducendo le cancellazioni.
  • YouTube è il secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo.
  • Secondo Outbrain, l’87% dei marketer online utilizza contenuti video.
  • Secondo Forbes, gli utenti ricordano molto più il messaggio veicolato da un video rispetto a un messaggio letto su testo scritto.
  • Pubblicare video sul proprio sito web premia: si compare più in alto nei risultati di una search su motori di ricerca.

E’ possibile incorporare video in qualsiasi area del tuo marketing. Ma, come abbiamo già accennato in precedenza, i social media sono le piattaforme perfette per lanciare i tuoi contenuti video. Su Facebook, Instagram, Twitter, ecc, i video sono molto visualizzati, ricondivisi e commentati: un’occasione ghiotta per brand e aziende.

Ti spiegheremo poi come inserire i video in maniera strategica anche nelle e-mail e sul tuo sito web.

Video marketing su Facebook

Nel 2018 Mark Zuckerberg ha affermato: “Il video è una parte fondamentale del futuro, è ciò che vuole la nostra comunità”. Il solo Facebook registra, giornalmente, circa 8 miliardi di visualizzazioni e più di 100 milioni di ore di video guardate. È chiaro che puntare sui video su Facebook è la strategia giusta da seguire.

Esistono diversi modi per fare video marketing di Facebook:

  • i video ad, annunci video che vengono calibrati per raggiungere il pubblico target che preferisci. Investendo anche poco denaro, il tuo video potrà essere visualizzato da molte più persone.
  • I post organici (ovvero quelli non a pagamento) possono ugualmente fare colpo sugli utenti. Se crei un video puoi farti conoscere grazie ai commenti e alle condivisioni dei tuoi follower con amici e familiari.
  • Puoi usare i video per rendere la tua pagina Facebook unica e riconoscibile, inserendo in primo piano un video di copertina. Oltre a creare curiosità negli utenti, potrai informarli in maniera diversa su quelli che sono i tuoi prodotti/servizi.

Video marketing su Instagram

Instagram è senza dubbio il social più popolare e amato del momento – conta oltre 1 miliardo di account attivi ogni mese e l’80% degli utenti segue almeno un brand. La sua influenza è tale che, secondo il sondaggio citato più volte in questo articolo, il 48% dei consumatori ha effettuato un acquisto grazie al video di un brand su Instagram.

Instagram è di proprietà di Facebook ed utilizza lo stesso modus operandi in fatto di annunci a pagamento. Da quando, però, sono state introdotte le Instagram Stories, i brand si affidano a questi brevi ma incisivi video per farsi notare, interagendo con i follower grazie anche agli influencer a cui si affidano per maggiore visibilità. Cosa puoi mostrare nelle storie? Ci sono veramente infinite possibilità. Ma ecco qualche idea:

  • un “dietro le quinte” del lavoro svolto dal tuo brand.
  • Tutorial che insegnino qualcosa ai follower.
  • Sconti, promozioni e anticipazioni.
  • Presentazione di prodotti/servizi.
  • Segmento di “Domande e Risposte” con i follower.

Dal 2018, inoltre, Instagram ha introdotto IGTV, un formato video che dura più dei 15 secondi di una classica storia e che si propone di “ospitare” video anche molto lunghi, che possono essere postati solo in verticale.

Video marketing su Twitter

I video possono essere anche un ottimo modo per farsi notare su Twitter, social che si incentra per lo più su conversazioni veloci tra utenti. Secondo alcuni dati comunicati dalla piattaforma stessa, i tweet contenenti dei video hanno 6 volte più probabilità di essere ricondivisi rispetto a tweet con foto e 3 volte più probabilità di essere ritwittati rispetto a tweet con GIF. Quando condividi i tuoi video, assicurati di trovare gli hashtag giusti per essere raggiunto da più utenti possibili!

Video marketing su Linkedin

Anche sul social network per i lavoratori e i professionisti, i video sono molto amati. Su LinkedIn come Facebook, Instagram e Twitter, puoi pubblicare i tuoi video di marketing sia in modo organico, sia a pagamento. Ma oltre a promuovere un prodotto/servizio/evento della tua azienda, puoi creare dei video anche per reclutare nuovi dipendenti. Un contenuto video è sicuramente un modo originale e d’impatto per dare un’idea di come sia fatta la tua azienda, quali siano i suoi valori e che tipo di persone stai cercando.

Video marketing su YouTube

YouTube è spesso associato ai social media, ma la verità è che è la piattaforma più importante di tutte. Come già detto in precedenza, YouTube è il secondo motore di ricerca più usato al mondo. Oltre un miliardo di persone cerca video su YouTube. Addirittura, un sondaggio ha fatto emergere che “il 67% dei millennial concorda sul fatto di poter trovare un video di YouTube su qualsiasi cosa voglia imparare”. Su questa scia, prova a creare video tutorial o che diano agli utenti le risposte che stanno cercando.

Non sai come attrarre persone su YouTube? Anche in questo caso puoi aiutarti con gli annunci a pagamento.

Video marketing nelle e-mail

Inserire la sola parola “video” nelle e-mail aiuta ad aumentare il tasso di aperture delle stesse del 19% e le percentuali di clic del 65%. Questi dati ti fanno capire quanto possa essere utile inserire un video nelle tue e-mail. Inoltre, per aumentare la loro efficacia:

  • includi un’immagine in miniatura su cui si possa cliccare per guardare il video.
  • Inserisci un pulsante di riproduzione sull’immagine per invogliare i lettori della mail a fare clic.
  • Crea un collegamento ipertestuale alla tua immagine o gif: cliccando, l’utente arriverà in una pagina/sito e guarderà il video.
  • Segnala nella tua email la possibilità di fare clic per poter guardare un contenuto video.

Video marketing sul tuo sito web

I video sono fondamentali anche per i siti web. La loro presenza aumenta la percentuale di clic, fa comparire il sito in una posizione più favorevole nei risultati di una ricerca, persuade l’utente a rimanere sul sito. I modi per inserire i video nel tuo sito web sono molteplici:

  • nella tua home page o nella sezione “Chi siamo” potresti raccontarti grazie ad un video.
  • Puoi presentare i tuoi prodotti/servizi descrivendoli e mostrandoli nel dettaglio.
  • Puoi creare delle guide che vengano incontro ai consumatori su come risolvere in maniera pratica un problema.

Ricorda che i contenuti video che posti sul tuo sito web possono essere utilizzati anche sui social network – o viceversa!

Video content marketing

Ultimo, ma non di certo per importanza, è il content marketing. Tutti i contenuti che crei (articoli, blog, guide) possono essere accompagnati da video riassuntivi o esplicativi. Allo stesso tempo, anche i video possono essere trasformati in contenuti scritti.

Cosa ne pensi di questo articolo? Ti piacerebbe iniziare a produrre video per il marketing? Per saperne di più visita la nostra sezione dedicata al video marketing.

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    This message is only visible to admins.
    Problem displaying Facebook posts.
    Click to show error
    Error: Server configuration issue