CARICAMENTO

Seguimi

Qual è la differenza tra Lead Management e CRM?
21 Aprile 2021|Demand Generation

Qual è la differenza tra Lead Management e CRM?

Qual è la differenza tra Lead Management e CRM?

Nell’articolo di oggi del blog di Playmarketing ti parliamo di Lead Management e CRM (Customer Relationship Management), tracciando una differenza tra queste due attività, spesso confuse tra loro. Una caratteristica di sicuro le accomuna: entrambe sono fondamentali per le aziende e aiutano nella gestione dei clienti. Ma scopriamo di più grazie al supporto di un articolo pubblicato su getflg.com.

La differenza tra CRM e Lead Management

Come già detto in precedenza, entrambe le attività si concentrano sulla gestione dei clienti da parte delle aziende – operando, però, in settori diversi. I software che si occupano di CRM e Lead Management (scopri QUI cosa significa) sono in grado di conservare i dati dei clienti (nonché altre informazioni che riguardano le loro interazioni con l’azienda) e contattarli al momento giusto, invitando all’acquisto e, quindi, convertendo.

Free Ebook - Demand Generation

Dove si collocano CRM e Lead Management in un processo di vendita?

I due processi sono strettamente connessi. I risultati del loro lavoro consentono a un’azienda di semplificare la lead generation nell’ambito della vendita e della gestione dei clienti.

Cos’è il Lead Management?

Il Lead Management è l’attività che consente ai nuovi contatti delle aziende (lead) di attraversare un processo di vendita. Una volta stabilito un contatto tra azienda e lead, quest’ultimo viene analizzato e affidato ad un venditore (o un ufficio vendite) che cercherà di “nutrire” il rapporto e farlo progredire. Il Lead Management è paragonabile al percorso che un lead fa per diventare un cliente.

Un sistema di Lead Management aiuta chi opera nel reparto vendite di un’azienda a capire meglio i lead, affidando loro una priorità che servirà per concludere la vendita. Ecco, più specificamente, a cosa serve un software di Lead Management:

  • gestire lead che arrivano da più direzioni;
  • dare una valutazione ai lead (assegnando delle priorità);
  • assegnare i lead al venditore o al team più adatto;
  • essere sempre informato sui progressi del lead;
  • contattare e farsi contattare facilmente;
  • “nutrire” il lead;
  • convertire, finalizzando una vendita.

Grazie a queste attività, per le aziende diventa più semplice selezionare i lead qualificati e coltivare con essi un rapporto volto ad aumentare il volume di vendite. Questo passaggio è molto importante – specie per quanto riguarda la fidelizzazione del cliente.

Cos’è il CRM?

CRM (acronimo di Customer Relationship Management) è lo step successivo al processo di vendita. Lo scopo del CRM è quello di mantenere il contatto con il cliente: grazie a operazioni mirate di marketing si deve tentare di attrarlo nuovamente, auspicando che sia interessato ancora una volta ai prodotti/servizi proposti dall’azienda.

Un sistema di CRM è in grado di:

  • mantenere i contatti con i clienti tramite attività ripetute a lungo termine;
  • creare un legame tra azienda e clienti e assicurare un servizio continuo.

Un software di CRM permette all’ azienda che lo utilizza di non perdere i contatti con i clienti. Una comunicazione “continuata”permette al brand di rimanere rilevante per i clienti, che decideranno di acquistare ancora.

Vuoi saperne di più? Scopri come generare nuovi contatti e gestirli attraverso un processo di Demand Generation!

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    This message is only visible to admins.
    Problem displaying Facebook posts.
    Click to show error
    Error: Server configuration issue