CARICAMENTO

Seguimi

LEAD GENERATION: 5 Consigli per attrarre più clienti
10 Febbraio 2021|Demand Generation

LEAD GENERATION: 5 Consigli per attrarre più clienti

LEAD GENERATION: 5 Consigli per attrarre più clienti

Questa settimana sul blog di Playmarketing parliamo di lead generation e, in particolare, ti diamo qualche consiglio per attrarre più clienti ed ottenere maggiori vendite. A supportarci, un articolo pubblicato su blog.jumplead.com.La lead generation è quel processo che permette alla tua azienda di attrarre nuovi lead per trasformarli in clienti ed ottenere di conseguenza maggiori vendite. Si tratta, quindi, di creare un vero e proprio legame di fiducia con i tuoi nuovi contatti che, se convinti del tuo valore, resteranno fedeli al tuo brand.

Come fare? Ecco 5 consigli per affrontare al meglio la lead generation.

  1. Acquisisci nuovi lead

Questa prima fase è fondamentale per l’inizio del processo di demand generation. Si tratta, appunto, di acquisire nuovi lead, ovvero nuovi contatti da inserire nel funnel. È necessario iniziare ad acquisire contatti creando contenuti (video, post, articoli, ebook, infografiche, e-mail) e condividerli su qualsiasi canale/piattaforma in tuo possesso: il tuo sito web, Facebook, Instagram, Linkedin, Twitter, eccetera. Devi però fare in modo di ricevere alcuni dati per contattare i tuoi lead. Come? Semplice: per fruire di alcuni dei contenuti che crei, fai compilare un modulo di iscrizione. Ogni nuovo iscritto è un nuovo lead che potrai potenzialmente convertire in cliente.

  1. Prenditi cura dei tuoi lead

Una volta ottenuti dei nuovi contatti, è necessario prendersene cura affinché essi entrino nel funnel. Predisponi email di risposta automatica, proponi offerte e periodi di prova a tutti i lead acquisiti; insomma, fatti sentire in modo che essi non si dimentichino della tua azienda. Convertire un lead in una vendita è un processo lungo e quindi necessita di costanza e pazienza.

  1. Assegna un punteggio ad ogni lead

Una volta acquisiti nuovi lead, sarà facile scoprire che si comportano diversamente l’uno dall’altro. Per identificare facilmente e velocemente i lead che diventeranno tuoi clienti in futuro potrebbe essere utile assegnare loro un punteggio. Un lead con un punteggio più alto è quello che, ad esempio, passa più tempo sul tuo sito, oppure spesso scarica il materiale che metti a disposizione, legge le tue newsletter: insomma, è un lead attivo.

È importante individuare i clienti potenzialmente interessati, perché sarà meno complicato riuscire a inserirli nei funnel di vendite.

  1. Anche il reparto vendite deve occuparsi dei lead

La demand generation è un’attività di squadra che deve essere studiata e portata avanti sia dal team di marketing che dal reparto vendite. Mentre il team marketing si occupa di acquisire nuovi lead e “attrarli” verso il funnel, è compito del reparto vendite occuparsi della fidelizzazione del cliente.

  1. Valuta il tuo processo di lead generation

Come tutte le strategie messe in atto da un’azienda, anche la demand generation e la lead generation hanno bisogno di essere esaminate. È fondamentale, infatti, che il team preposto sappia leggere i dati riguardanti i lead centrati – ma anche quelli mancati; per questo, è bene studiare l’esatto punto in cui i lead acquisiti, poi, “abbandonano”. Come mai questa perdita di interesse? A cosa è dovuta, cosa si può migliorare? Fai tesoro dei risultati, sperimenta nuovi contenuti per attrarre nuovi clienti, sii curioso.

E tu conosci i vantaggi e le grandi opportunità della demand generation? Scopri di più visitando la nostra sezione dedicata!

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    This message is only visible to admins.
    Problem displaying Facebook posts.
    Click to show error
    Error: Server configuration issue