CARICAMENTO

Seguimi

Content marketing: 7 trend da tenere d’occhio nel 2021
13 Gennaio 2021|Marketing Basic

Content marketing: 7 trend da tenere d’occhio nel 2021

Content marketing: 7 trend da tenere d’occhio nel 2021

In questo appuntamento con le news del blog di Playmarketing parliamo di content marketing e di quali sono le tendenze da tenere d’occhio nel 2021. Per farlo ci serviamo del supporto di un articolo molto interessante letto su wordstream.com.

Le primissime settimane dell’anno sono cruciali per ogni persona che lavora nel campo del content marketing. In questi giorni, infatti, si iniziano a pianificare i contenuti che andranno a popolare siti web e pagine social di aziende e brand. Nell’articolo fonte sono presenti molte dritte e 7 trend da cui prendere spunto, suggeriti da esperti nel settore. Eccoli!

1)Crea una community

Una delle idee principali da cui prendere spunto ruota intorno alla creazione di community che hanno come obiettivo la condivisione e la creazione di contenuti. Secondo Lauren Pope, responsabile content marketing di G2, questo trend acquisterà sempre più consensi anche a causa di una minore disponibilità di budget aziendale che potrebbe colpire questo aspetto del marketing.

Una buona occasione, questa, per ampliare i propri orizzonti e contattare tramite Linkedin, Twitter e altre piattaforme dei nuovi scrittori per i tuoi contenuti. Una pluralità di voci potrà creare rinnovato interesse per il tuo marchio e rafforzare la brand awareness.

2) Ancora più video e webinar

A causa della pandemia da Coronavirus, il 2020 ha visto la completa cancellazione di qualsiasi tipo di evento. A sostituirli ci sono stati eventi in diretta streaming, video e webinar. Questa nuova modalità ha avuto un riscontro più che positivo e siamo sicuri che diventerà parte della nostra nuova normalità. Anche secondo la content marketer Masooma Memon, il video marketing è destinato a crescere ancora di più nel 2021 e le ragioni sono semplici: i contenuti video sono immediati, diretti, efficaci nella comunicazione. Inoltre, la possibilità di porre domande ed interagire fanno dei video i contenuti da produrre in questo nuovo anno.

3) Migliora l’esperienza della fruizione dei contenuti

Quante volte ci è capitato di aprire l’articolo di un blog o cercare informazioni su un sito web ed essere letteralmente invasi da pubblicità e pop-up? Per un utente diventa fastidioso chiudere mille piccole finestre, che potrebbero diventare controproducenti e scoraggiare la fruizione del contenuto. Secondo l’esperto di content marketing  Adam Enfroy è importante migliorare l’esperienza dell’utente rendendo il sito user-friendly, utilizzando un linguaggio che piaccia ai lettori, creando contenuti che facciano la differenza.

4) Concentrati sui prodotti e servizi

Il 2021 sarà un anno difficile per le aziende. Il consiglio è rafforzare la comunicazione e gli sforzi sui prodotti e servizi già esistenti, magari concentrandosi su strategie e sulla produzione di contenuti ad essi collegati, ma anche integrare gli utenti.

5) Contenuti e Intelligenza Artificiale

L’AI è arrivata anche nel mondo del content marketing! È possibile, infatti, testare strumenti per contenuti basati sull’AI – strumenti decisamente strabilianti che, siamo certi, invaderanno il mercato tra qualche tempo. Grazie a questi tool è possibile creare blogpost completi, scrivere didascalie ed ovviamente reperire dati utili. Nonostante l’imponente tecnologia che permette il funzionamento di questi strumenti, il tocco umano è necessario: per fare uso di questo tipo di novità c’è bisogno di molto editing.

6)Lavora tanto sulla SEO

Ci sono alcuni grandi classici del content marketing che non passano mai di moda. La SEO, Search Engine Optimization, sarà sempre un aspetto da curare nei minimi dettagli: un buon lavoro di ottimizzazione permette di ottenere risultati rilevanti. Secondo Brooklin Nash, responsabile dei contenuti presso Sales Hacker, produrre SEO di qualità è fondamentale, così come differenziarsi per creatività nel trovare nuove parole chiave.

7)Riproponi i tuoi contenuti su più canali

Uno dei trend più interessanti da seguire quest’anno riguarda la trasformazione dei contenuti già esistenti. Sempre secondo Brooklin Nash, è fondamentale che i brand capiscano che i webinar, i video e tutti i video-eventi organizzati nel 2020 sono una vera e propria miniera di contenuti. Gli argomenti affrontati in queste occasioni possono essere adattati in molti modi e riproposti su più canali.

Cosa ne pensi di questo articolo? Quali di questi trend ha attirato la tua attenzione e pensi di poter attuare nella tua strategia di content marketing? Raccontacelo, contatta Playmarketing.

Non perdere tempo e visita subito la nostra sezione dedicata alla Demand Generation!

 

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


    Consenso Privacy

    This message is only visible to admins.
    Problem displaying Facebook posts.
    Click to show error
    Error: Server configuration issue