CARICAMENTO

Seguimi

SEI UNICO? ESERCIZIO UTILE (2 di 2)
6 Novembre 2011|Marketing Basic

SEI UNICO? ESERCIZIO UTILE (2 di 2)

Come promesso ecco una seconda puntata per un esercizio anti crisi economica. Un esercizio di marketing, un modo per essere sicuri di trovare clienti in un mercato sovraffolato di offerte e con numerosi concorrenti.

Si tratta di un breve esercizio per verificare assieme se la tua offerta di valore unico è subito pronta, in un attimo. Per la precisione, in trenta secondi.

L’esercizio, infatti si chiama in inglese “30 second elevetor pitch”. L’elevator pitch è il “discorso dell’ascensore” ed una forma di comunicazione con cui ci presenti, per motivi professionali, ad un’altra persona o organizzazione la tua azienda. Questo discorso viene spesso convertito in forma scritta (dovresti averlo sempre a portata di mano!).

Elevator significa ascensore. Pitch significa chiacchierata. L’Elevator pitch è infatti il discorso che un imprenditore farebbe ad un investitore se si trovasse per caso con lui in ascensore al centoduesimo piano dell’Empire State Building. O se preferisci in un incontro casuale al bar sotto l’ufficio mentre sei in coda per cappuccino e brioches!

In questa situazione improvvisa e non prevista, ti troveresti costretto a descrivere la tua attività sinteticamente, chiaramente ed efficacemente per convincere il possibile investitore a scegliere te, e questo nei limiti di tempo imposti dalla corsa dell’ascensore. E sono 30 secondi (anche la letteratura specialistica al riguardo fissa tale limite a 3 o 4 minuti al massimo).

Questo piccolo esercizio simula il fatto che non sai né dove né quando potrai trovare un cliente interessante per te. Immagina che questo tipo di situazioni possano avvenire in una fiera durante la pausa pranzo, a una mostra a cui state partecipando, ecc.

Prendi foglio e biro e cronometra 30 secondi. E’ difficile? Hai provato a farlo?

Bene, in questi 30 secondi, con poche frasi, dovresti dire:

  1. Il tuo mercato di riferimento.
  2. Il beneficio principale che il tuo prodotto e/o servizio offre al tuo mercato di riferimento.
  3. Una descrizione del tuo prodotto e/o servizio.
  4. Che cosa ti rende unico nel tuo mercato.

Quindi, quello che devi avere a disposizione (sempre, anche nei momenti più improbabili!) è un frase chiara in linea con le sfide e i desideri del tuo mercato, che comunichi il contributo unico della tua azienda, dei tuoi prodotti e dei tuoi servizi al mercato di riferimento. E in modo diverso dai concorrenti.

E’ in questo contesto che i sondaggi fanno la differenza… spesso pochi sanno perchè i propri clienti oggi stanno scegliendo e dando fiducia alla tua azienda… uno dei peccati capitali del marketing!

Potrebbe sembrare semplice, tuttavia riflettere su questo punto ti fornirà due elementi importantissimi per fare marketing della tua azienda:

  • Innanzi tutto ti fornirà qualcosa che puoi promuovere: dei vantaggi tangibili o intangibili per il cliente. Per promuoverti oggi non basta dire “esisto”. Serve spiegare cosa offri e quale vantaggio avrò dall’usare i tuoi prodotti o i tuoi servizi.
  • In secondo luogo fornirà a te (e alla tua rete vendita) la CONVINZIONE che serve per promuovere e vendere con successo i prodotti e/o servizi della tua azienda.

Definire una proposta di valore unico quindi è il “punto zero” di ogni azione di marketing. L’invito è definirlo quanto prima per la tua impresa, i due esercizi qui su playmarketing sono certo ti saranno utili!

Se hai bisogno di aiuto su questo punto, contattami!

 

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


Consenso Privacy

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts.
Click to show error

Error: Server configuration issue