CARICAMENTO

Seguimi

UN SEGRETO DI MARKETING: LA SELEZIONE DELLE PERSONE!
4 Luglio 2011|Casi pratici di MarketingMarketing TrendNon solo MarketingWeb Marketing

UN SEGRETO DI MARKETING: LA SELEZIONE DELLE PERSONE!

L’altro giorno ho notato come sia rimbalzata tra i giornali e internet. Si è trattato di  un grande spot per Facebook, un caso pratico e reale di azione di marketing.

E non è costato molto! Infatti si tratta di un’azione virale, di quelle dove più che il portafoglio contano le idee. L’azione è stata spinta attraverso internet ed è basata su qualcosa che avviene regolarmente nelle aziende: un’assunzione di un nuovo impiegato (non di un dirigente!).

E’ stata una grande prova di inbound marketing di Facebook. Un bel modo per trovare clienti… anzi, nuovi iscritti trattandosi di un social network. E a lavorare per Mark Zuckerberg sono i media di tutto il mondo. Gratis. Non male!

Ma di che assunzione parliamo? Riconoscete questo ragazzo nella foto? Si tratta di George Hotz, in arte GeoHot, ed è uno degli hacker più famosi degli ultimi anni, ed è collegato (anche se indirettamente) agli attacchi che hanno fatto tremare Sony e la banca dati della community online della PS3.

A vederlo così sembra il ragazzino della porta accanto impegnato tra casa e scuola. E invece Mark Zuckerberg non ci ha pensato due volte e lo ha assunto fra i giovani nuovi talenti di Facebook.

In realtà GeoHot era già noto per aver effettuato il primo jail break per iPhone (permettendo al dispositivo Apple di far funzionare applicazioni non ufficiali). Oggi, a ventun anni, con una grande passione per l’informatica, è diventato già un idolo per molti appassionati di tecnologia e pure l’incubo per molte multinazionali del mondo digitale. La Sony ad esempio che è stata colpita dagli assalti di GeoHot, e in particolare dai suoi tentativi di sbloccare la Playstation 3 (e in molti casi ha avuto anche successo!).

Per altro con queste violazioni GeoHot si è guadagnato la denuncia della multinazionale giapponese e la conseguente solidarietà di alcuni fra i più noti gruppi di hacker internazionali, (tipo Anonymous e LulzSec), che hanno rivendicato gli attacchi al Playstation Network.

La parte divertente della storia (non per le multinazionali forse) è che George Hotz è stato assunto da Facebook e qualcuno dice ricercato anche da altre società, tra cui Google.

Facebook non ha ancora chiarito il ruolo che il forse ex pirata informatico andrà a ricoprire nel social network più famoso del mondo. Potrebbe essere legato alla sicurezza, o nel team che svilupperà l’applicazione per iPad. Di certo sarà su qualcosa di “serio”!

E quale lezione di marketing ne possiamo trarre? In molte aziende si sviluppano nuovi progetti e si inseriscono talenti. A volte si creano aree speciali con un intero team… ma non viene detto! Invece sono azioni che devono essere promosse!

Il consiglio quindi è di seguire l’esempio di Facebook, quando assumi delle persone, trasformale in un evento da usare per il tuo marketing! Se ci pensi queste persone garantiranno maggiori servizi, più assistenza, ecc.

Tutti ottimi motivi per comunicare ai tuoi clienti!

Se vuoi saperne di più… contattami!

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


Consenso Privacy

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts.
Click to show error

Error: Server configuration issue