CARICAMENTO

Seguimi

I COLORI E IL MARKETING
6 Marzo 2011|Marketing BasicMarketing Trend

I COLORI E IL MARKETING

Questa piccola recensione è di un articolo del Directory Journal (Colour Matters.com) e esplora come i colori siano utilizzati per trasferire messaggi. Ci ho aggiunto anche qualcosa di mio. Queste teorie (e pratiche!) si utilizzano soprattutto nelle azioni B2C (i clienti privati), ma non solo.

Ci sono numerosi studi a riguardo, e sinceramente sono affascinanti quanto l’uso di tutti gli altri sensi. E di sensi ne abbiamo 5! Cosa esplora l’articolo?

Prima di tutto se devi proporre un nuovo articolo, le persone per il 93% dei casi scelgono in base al visual (colori inclusi), integrano con un 6% che si cura delle texture, mentre solo l’1% si basa sull’olfatto. A questo si aggiunge che l’85% vede nel colore il primo motivo di scelta. e per l’80% il colore è il motivo per cui si riconosce un brand. Non male!

Ovviamente il significato dei colori cambia in base alla nazione (in Giappone il bianco è il colore del lutto!). Tuttavia, alcuni punti essenziali per il mondo occidentale li riporto qui:

Giallo: è giovane e vivace. E’ utilizzato per attirare l’attenzione nelle vetrine.

Rosso: collegato al cuore,alza il livello emozionale e quindi spesso si usa per i saldi.

Blu: crea un senso di sicurezza e affidabilità. La troverai spesso nelle banche  e nei settori business.

Verde: è associato al benessere ed è il colore più facile da identificare. Quindi spesso è nelle aree relax. Una curiosità? Il verde e il nero sono il miglior contrasto da percepire per l’occhio umano (e infatti si usano nei visori notturni).

Arancione: è aggressivo e richiama l’azione (compra, iscriviti, ecc.).

Rosa: è romantico e femminile, spesso si abbina ai prodotti per donne e ragazze.

Nero: potente ed elegante. Si utilizza per i prodotti di lusso.

Viola: esprime calma e sicurezza. Si abbina bene ai prodotti anti età. O alla Open Source Management!

La ricerca valuta anche come le tipologie di clienti siano influenzate dai colori, proprio in base allo scopo che gli attribuisci. Per esempio, se il tuo target sono acquisti di impulso, meglio puntare su rosso, arancione, neo o blu scuro. Questo ovviamente vuole essere uno spunto, di certo troverete molti approfondimenti in rete.

Per ora, se ti serve di più, ecco un file utile  basta cliccare nell’icona qui sotto:

Se vuoi saperne di più, contatta Gianni Vacca

Nessun commento
Condividi
Chi Sono
Ciao! Il mio nome è Gianni. Sono un progettista di Marketing e questo è il mio blog.
Iscriviti alla Newsletter


Consenso Privacy

This message is only visible to admins.

Problem displaying Facebook posts.
Click to show error

Error: Server configuration issue